PHOTO-2020-09-29-22-55-05 (7)

Toccare con amore

Corso di Massaggio infantile

Per favorire un legame più profondo e consapevole tra genitori e figli

Un genitore che si è preso cura, che ha saputo toccare il proprio figlio, molto probabilmente riuscirà a gestire meglio i piccoli problemi che incontrerà il proprio bambino e, tramite il massaggio, anche a risolvere piccoli problemi quali stipsi e pianto da “colichette” del neonato.

heart_white_big

Benefici del massaggio infantile

Piacere e divertimento
Procura piacere e divertimento sia al bambino che ai genitori.
Controllo dello sviluppo
Permette di seguire e controllare lo sviluppo armonico delle ossa e dei muscoli
Benessere
Genera benessere emotivo e favorisce lo sviluppo cognitivo
Migliora il legame
Migliora il legame genitori-figli e ha un effetto rilassante sui genitori

Tutto sul Corso

Il corso di  massaggio infantile è composto da 2 moduli di 1 h e mezza ciascuno.

Chi può’ farlo?
Mamma e papà o chi fa le veci del bimbo

Quando iniziare?
Appena si è ben cicatrizzata la ferita del cordone ombelicale.

L’esperienza è unica per i genitori, ma anche un bel momento da riproporre all’interno delle mura domestiche con fratellini e sorelline.

(Solitamente non vedono l’ora di farlo).

Perché è così importante?

Il massaggio, insieme con il contatto visivo e l’ascolto della voce, stimola i sensi del bambino e favorisce un legame più profondo e consapevole tra mamma e bambino.

Il tatto è il primo senso a svilupparsi nell’utero materno (si sviluppa infatti già tra la sesta e la nona settimana di gestazione) e l’ultimo a lasciarci prima della morte.

La pelle inoltre è il nostro organo di senso più esteso e rappresenta un importante collegamento con il mondo esterno, in particolare nelle prime epoche della vita, quando gli altri sensi sono ancora immaturi.

Grazie ai benefici del tatto il neonato non solo sopravvive, ma cresce e si sviluppa